Chi abbiamo intorno a noi?

58

Puntuali come il sole che sorge, a noi sorgono sempre gli stessi dubbi. Quando ci viene un’idea, quando immaginiamo un progetto, quando andiamo verso la realizzazione, ci viene sempre in mente chi avremo intorno a noi. In tutti i sensi.

I primi dubbi ci vengono sulle persone che andremo ad aiutare: che visi hanno, che età, in che condizione economica vivono, quali orizzonti vedono ogni giorno. Ma questi dubbi sono facilmente comprensibili anche da chi non fa parte del team MOTOTACCUINO.

In questa foto ad esempio, siamo con due educatori della Blue Dragon Children’s Foundation, e con il meccanico da cui abbiamo comprato la due ruote che poi abbiamo regalato alla studentessa. Chi mai avrebbe pensato di incontrare queste persone?

 

Quelli invece più difficili da immaginare sono i dubbi circa le persone che ci troveremo intorno prima della partenza.
Si fideranno di noi?
Condivideranno gli obbiettivi dei nostri progetti?
Riusciremo a farli innamorare della filosofia MOTOTACCUINO?
Queste sono solo alcune delle domande che ci vorticano in mente quando sogniamo un nuovo progetto.
L’aspetto fantastico di questo, però, è che come puntuali arrivano i dubbi, puntuali arrivano le certezze. Infatti, per ora, ci siamo trovati circondati da persone sorridenti, che ci han dato supporto, che ci han dato sostegno emotivo e mentale, e, soprattutto, che si sono lasciati contagiare dai nostri metodi, forse un po’ vetusti, ma concreti e sinceri. E questo ci piace, ci da la forza per poter arrivare a destinazione quando in una giornata abbiamo 600 km previsti; ci convince che quel piccolo granello di sabbia che andremo a muovere, forse effettivamente, così piccolo non è…